cupcakes-gianduia

Cupcakes alla gianduia

L’altro giorno nel supermercato ho visto una crema gianduia fondente della Pernigotti e non sono riuscita a non comprarla. Ho subito pensato a come usarla per fare dei cupcakes:

  • Il frosting: una semplice buttercream con tanta tanta crema gianduia!!!
  • La base: la base alla nocciola come la faccio? ci metto dentro le nocciole tritate? ci metto dentro ancora la crema gianduia? ero indecisa, ma alla fine ho scelto di usare una nuova bevanda alle nocciole della marca Alpro. (guardate altre ricette qui)

Prima della ricetta, però, facciamoci un po di cultura sulla Gianduia:

“L’impasto oggi conosciuto come gianduia nasce in Piemonte nel 1806. La sua creazione si attribuisce ai pasticceri torinesi che sostituirono con la più economica nocciola tonda gentile delle Langhe una parte dell’ormai costosissimo cacao: il blocco economico ordinato da Napoleone per i prodotti dell’industria britannica e delle sue colonie, che rimase in vigore fino al 1813, aveva reso difficile il reperimento del cacao nel regno di Sardegna.” Continuate a leggere su Wikipedia.

Cupcakes alla gianduia

Ricetta di cupcakes alla gianduia

Per la base alle nocciole:

(ricetta originale: Objetivo: Cupcake perfecto)

  • 100ml di olio di girasole
  • 120g di zucchero di canna
  • 2 uova (misura M)
  • 20g di miele
  • 200g di farina auto-lievitante (miscela farina e lievito)
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 100ml di bevanda alla nocciola Alpro
Per il buttercream alla crema gianduia fondente:

Cupcakes alla gianduia

Riscaldare il forno a 170° (ventilato).

Preparare il vassoio per muffins con 12 pirottini di carta.

Setacciare la farina e il bicarbonato.

Mescolare in una ciotola con una frusta a mano l’olio di girasole con lo zucchero di canna.

Aggiungere uno ad uno le uova e continuare a mescolare. Aggiungere anche il miele e mescolare.

Aggiungere la metà della farina setacciata e mescolare finché sarà incorporata.

Aggiungere la bevanda alle nocciole e mescolare.

Aggiungere l’altra metà della farina e mescolare il giusto perché si integri nel composto.

Riempire i pirottini senza superare i due terzi usando un cucchiaio dosatore di gelato.

Cuocere 18 minuti. Sfornare, testando prima la cottura con uno stecchino, lasciare un minuto nella teglia e poi trasferire su una griglia per lasciarli raffreddare completamente.

Cupcakes alla gianduia

Per preparare il buttercream alla crema gianduia fondente cominciare setacciando bene lo zucchero a velo.

Sbattere nella planetaria (o con lo sbattitore elettrico) il burro, con la crema gianduia e lo zucchero a velo a bassa velocità per un paio di minuti. Aumentare la velocità progressivamente e mescolare ancora per almeno 5 minuti, fino ad ottenere una crema liscia e con la consistenza di un gelato.

Versare il buttercream in una sac à poche e decorare i cupcakes. Ho usato una beccuccio a stella aperta Wilton numero 1M. Ho fatto la decorazione partendo dal centro e girando attorno e poi ho proseguito a girare finendo di nuovo in centro.

Come decorazione ho usato delle nocciole.

Cupcakes alla gianduia

CONSIGLI

  1. Se non trovate la bevanda alla nocciola potete sostituirla con latte. Per ottenere comunque il sapore di nocciola nel impasto potete usare aroma alla nocciola o sostituire parte della farina con nocciole tritate finemente.
  2. Se non trovate la crema gianduia fondente potete usare una qualsiasi crema alle nocciole (tipo Nutella) anche se di solito queste sono un po più dolci rispetto alla versione fondente che ho usato nella ricetta. Fatte attenzione alla quantità di zucchero se non volete una buttercream troppo dolce!!! Vi consiglio di ridurre la quantità a 100g invece di 150g.
  3. Con queste quantità ho fatto 12 cupcakes, e la crema mi è bastata per decorarli con abbondanza!!!

Cupcakes alla gianduia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *